mercoledì 24 dicembre 2008

Auguri.
Non tanto perchè è Natale.
Auguri perché ogni giorno é sempre più difficile da affrontare.
Auguri perché le colonne sonore della vita sono tante
auguri
a me
perchè ho trovato il CORAGGIO.

sabato 20 dicembre 2008

non
ho
MAI
tempo
progressi
al
piano
progressi
nella
vita

venerdì 12 dicembre 2008


ho già voglia di tornare mora

giovedì 11 dicembre 2008

stanca
lezione di piano

she wants revenge a volume alto.

domani prevedo giornata pessima ...a padova di prima mattina...
Incorciamento dita...

mercoledì 10 dicembre 2008

la neve e milano e le visite e...

Partiamo? Si partiamo.
(nobody move, nobody get hurt - we are scientists)
Ore sette metto la sveglia ma non suona.
Kicca mi sveglia alle sette e ventidue
doccia
caffe in piedi con una gocciola extra dark.
(anche giulia si alza con il pupazzo in mano e si piazza sul divano col latte)
Prima di uscire K mi dice "ste, ti do i miei stivaletti da neve"
io penso ma va non servono poi desisto e li metto.
esco. nevica, anche parecchio. cammino fino alla fermata della metropolitana e mi compiaccio degli stivaletti. Proteggono dal caldo e sono anche carini.


Prendo la metro e facccio ben 8, forse 9 fermate in piedi, siam stipati.
Cadorna FN - me ne accorgo all'ultimo e scendo.
vado al posteggio dei taxi. 4 persone aspettano
mi guardo attorno - niente taxi.

Mi sposto e faccio l 8585 - nessun taxi disponibile (ca**o, penso nemmeno quando c'è la fiera o la settimana della moda). Mi ricordavo che c'era un treno delle fn nord verso saronno che fermava in un posto vicino a dove dovevo andare.
Entro in stazione (8.45 già in ritardo - visita 9.30 e accettazione 8.45) prino treno ore 9.02, no. esco. disperata. K in mezzo al traffico portava G a scuola. Lontana. E chi min*hia conosce ste zone???

Mi fermo da un fioraio: scusi che tram prendo per l'ospedale xxx?
Uhm prenda l'1
Prendo l'1 arriva dopo essere riscesa nel sottopasso metro per comprare un biglietto atm.... salgo e chiedo info, risponde cortese.
(sunshine underground put u in your place)
Dopo nemmeno 5oomt (imbocco viale monti) si ferma. C'è coda, tram fermi, macchine ferme, traffico bloccato.

Scendo, bestemmio e scendo.
Mi incammino, chiedo ad un anziano sordo "PER ARrIVARE ALL'OSPEDALE XXX ???" e lui DRITTA DI QUA

vedo le antenne rai, ci siamo é corso sempione.
e lì mi intrufolo in PARCO SEMPIONE (ma che ca**o vado a fare?)
http://it.youtube.com/watch?v=EVKF8yR4pvw
chiamo l'ospedale, mi aspettano (gli ho fatto saltare tutti gli appuntamenti della giornata ma mi aspettano, del resto minc*ia vengo da treviso!!)

Cammino, cammino in mezzo alla neve, mi bagno, corro, ho le guance rosse violette e il berretto con le orecchie grigie che ormai è zuppo.
http://it.youtube.com/watch?v=3O2z7W6GJ-Y MILANO NON E' LA VERITA'

cammina cammina, sono arrivata.
stanca, fatta la visita.
qualche buona notizia in più ma esiti all'anno nuovo.
(considerando questa seconda parte del 2008 di M++da, direi che è un bene che i risultati siano per il 2009)

Ora doccia e stasera esercizi al piano.

lunedì 8 dicembre 2008

l'immacolato pianoforte

Domani di nuovo a Milano, mentre D è qui in cucina che mangia la pizza con la mamma e il babbo.... io fnisco di preparare la borsa per andare a ri subire tutte le torture.... e visite e visite... prima ufficio con rogne annesse, poi di corsa al treno. Nel viaggio ripasserò le note e solfeggiamenti vari...
poi mercoledì presto a casa.
Ieri e sabato primi esercizi. Non va male con le dita....devo tagliare al più presto le mie unghie finte.
Grazie D che mi sopporti.
I love u !

venerdì 5 dicembre 2008

1a lezione

il pianoforte
i tasti bianchi e neri
chiave in sol
chiave in fa
acuto, grave, vibrazione, metronomo
sono emozionata
e stasera ad ogni tasto che toccavo la vibrazione era dentro di me.

Domani vado ad affittare un pianoforte.
So già dove metterlo.

Le cose cambiano.
Finalmente trovo il coraggio di camminare, da sola.
E decidere, da sola.

mercoledì 3 dicembre 2008

Ecco cosa sono
UNA AMANTE FRIGIDAMENTE APPASSIONATA

anche nella vita
sono una frigida piena di passione.
La mia vita è un OSSIMORO.

Ora sono stanca ma domani mi auto elenco i motivi di questa definizione

martedì 2 dicembre 2008

Francesco Guccini - Cyrano (Live)

Venite pure avanti, voi con il naso corto, signori imbellettati, io più non vi sopporto,
infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio perchè con questa spada vi uccido quando voglio.

Venite pure avanti poeti sgangherati, inutili cantanti di giorni sciagurati,
buffoni che campate di versi senza forza avrete soldi e gloria, ma non avete scorza;
godetevi il successo, godete finchè dura, che il pubblico è ammaestrato e non vi fa paura
e andate chissà dove per non pagar le tasse col ghigno e l' ignoranza dei primi della classe.
Io sono solo un povero cadetto di Guascogna, però non la sopporto la gente che non sogna.
Gli orpelli? L'arrivismo? All' amo non abbocco e al fin della licenza io non perdono e tocco,
io non perdono, non perdono e tocco!

Facciamola finita, venite tutti avanti nuovi protagonisti, politici rampanti,
venite portaborse, ruffiani e mezze calze, feroci conduttori di trasmissioni false
che avete spesso fatto del qualunquismo un arte, coraggio liberisti, buttate giù le carte
tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese in questo benedetto, assurdo bel paese.
Non me ne frega niente se anch' io sono sbagliato, spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato;
coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco e al fin della licenza io non perdono e tocco,
io non perdono, non perdono e tocco!

Ma quando sono solo con questo naso al piede
che almeno di mezz' ora da sempre mi precede
si spegne la mia rabbia e ricordo con dolore
che a me è quasi proibito il sogno di un amore;
non so quante ne ho amate, non so quante ne ho avute,
per colpa o per destino le donne le ho perdute
e quando sento il peso d' essere sempre solo
mi chiudo in casa e scrivo e scrivendo mi consolo,
ma dentro di me sento che il grande amore esiste,
amo senza peccato, amo, ma sono triste
perchè Rossana è bella, siamo così diversi,
a parlarle non riesco: le parlerò coi versi, le parlerò coi versi...

Venite gente vuota, facciamola finita, voi preti che vendete a tutti un' altra vita;
se c'è, come voi dite, un Dio nell' infinito, guardatevi nel cuore, l' avete già tradito
e voi materialisti, col vostro chiodo fisso, che Dio è morto e l' uomo è solo in questo abisso,
le verità cercate per terra, da maiali, tenetevi le ghiande, lasciatemi le ali;
tornate a casa nani, levatevi davanti, per la mia rabbia enorme mi servono giganti.
Ai dogmi e ai pregiudizi da sempre non abbocco e al fin della licenza io non perdono e tocco,
io non perdono, non perdono e tocco!

Io tocco i miei nemici col naso e con la spada,
ma in questa vita oggi non trovo più la strada.
Non voglio rassegnarmi ad essere cattivo,
tu sola puoi salvarmi, tu sola e te lo scrivo:
dev' esserci, lo sento, in terra o in cielo un posto
dove non soffriremo e tutto sarà giusto.
Non ridere, ti prego, di queste mie parole,
io sono solo un' ombra e tu, Rossana, il sole,
ma tu, lo so, non ridi, dolcissima signora
ed io non mi nascondo sotto la tua dimora
perchè oramai lo sento, non ho sofferto invano,
se mi ami come sono, per sempre tuo, per sempre tuo, per sempre tuo...Cirano

10dicembre e questo giovedì


Il 10 dicembre ritorno a Milano per RIfare le visitaccie malefiche.

Ansia ma felicità, era ora.


Giovedì inizio il corso di PIANOFORTE.

So che ho 27 anni e che è una follia ma é una cosa che da tempo volevo fare e finalmente, agguantato il coraggio a 4 mani, sono andata a prendere informazioni (disponibilissimi) e tra due giorni la prima lezione prova!
Sono emozionata...
dopo qualche tempo finalmente QUALCOSA DI NUOVO!
Per il resto inizio ssmpre di più a odiare l'arrivismo .....
l'arrivismo che nn si cura della realtà e dell'etica

sabato 29 novembre 2008

non sono una signora !

Ieri sera new age. afterhours: canzone su canzone... emozione su emozione.
Bello, bellissimo.
E' stato un fine settimana delirio: urla, pianti, inferocimenti.
Povero D.
Povero ma ha ragione: prendi in mano la tua vita.
PRENDERE IN MANO LA MIA VITA....

giovedì 27 novembre 2008

Twilight

Visto domenica.
Notevoli esteticamente gli attori.
Oltre alla mia passione per i Vampiretti :)

sensazioni

Ritorno a casa: ma quale é ormai la mia casa?
E' ancora questa? E' quella di qualcun'altro?
Sto diventando una apolide.
Un po' qui, un po' lì.
Una apolide anche spogliata di obiettivi...
Sento però che a breve sta per arrivare un cambiamento, un grosso cambiamento.
Un cambiamento drastico e definitivo che cancelli questa sensazione di stranezza che ormai da mesi è sottesa al mio andare quotidiano. La sensazione di vivere poco le persone che amo (a parte D.). Stamattina quando ho salutato Giulia mi sono resa conto di quanto poco la vedo, di come cresce, di come mi vuole bene... di come anche il mio rapporto con mia sorella sia così lontano, questi km che ci separano rendono tutto più difficile.... e poi la mia mamma che mi è venuta a prendere in bicicletta alla stazione con le guance rosse come avesse 15 anni e il mio papà in montagna a sistemare la soffitta della casa dove dico sempre andrò a ritirarmi come una eremita....tra libri e musica e poesia. anche Chris da quando non gioco più a volley... é un miraggio.... è lontana... tutto così difficile le vite che si allontanano e il mio stupore quando una persona, un ragazzo, alla stazione mi ha aiutata a portare la valigia fin su dalle scale... (e comunque .... che stan facendo alla stazione di milano??? si preparan già all'expo 2015??)... esistono ancora le persone gentili anche in quella città fredda e caotica che è Milano. Una volta l'amavo... ci sarei andata a vivere di corsa... adesso dopo un giorno lì impazzisco: il traffico, la gente che cammina, le scarpe, i piedi... le persone, mia sorella che guida come fosse una matta, dopo un giorno all'aperto mi soffio il naso ed esce NERO... dico nero.... gas di scarico, gas di mente. Certo lòì c'è tutto. Ho comprato le salviette che sembrano pastiglie e che se ci butti su un essenza diventano grandi. asciugamani in miniatura che si ingrandiscono...lì c'è tutto per soddisfare la ste consumistica che vive qui dentro. toc toc ste dove sei??? se non ci fossero d e la mia famiglia mi sarei probabilmente già ammazzata o forse ricoverata tra i matti come in uno degli ultimi film che ho visto con silvio orlando. Poi la gonna troppo corta tradisce civetteria e ieri sera uscita dal bagno turco di mia sorella (ebbene si ha il bagno turco in casa che consuma un sacco)mi sn guardata allo specchio e ho visto un corpo decadente con le gambe, LE MIE GAMBE, devastate da buchetti e da smagliature. Ho 27 anni ma la fragilità di una quindicenne (di una volta) e il corpo di una quarantenne.
Chi mai mi sposerà?
Chi mai mi vorrà ??

mercoledì 26 novembre 2008

Milano e il traffico e il caos e la tangenziale e

Ho comprato delle cose da Cargo dopo la visita, ben 167 euro di cosuccie per la casa
(non mia poi...)
Sono stanca. La giornata nn é stata pesante ma tani troppi pensieri.
Con Giulia e mia sorella sto bene qui.
Ma ho bisogno di D.
Mi fan rifare tutti gli esami.
T U T T I
....
basta, help me !!

sabato 22 novembre 2008

Inizio con questa canzone...

...ballo con il vestito verde come fosse un accompagnatore, in realtà é il mio vestito verde.
Ho dormito 12 ore filate.
Rido anche un po'. Anche se nulla c'è da ridere.
Mi sono svegliata con il malditesta, caffè e nastrina e tutto è passato.
Scusate poi la parentesi economica ....
Obama dice we can change e poi (forse) nomina Geithner a segretario del tesoro....
evito commenti.
Per ora cerco di dimenticarmi il lavoro (è difficile in questi giorni)
e vado a lavarmi i capelli !

Sergio Caputo - Un Sabato Italiano (1983)

l'oroscopo pronostica sviluppi decisivi...

venerdì 21 novembre 2008

F I N A L M EN T E

...é venerdì.
altra settimana intensa e fitta di sbalzi d'umore.
Aspetto D per uscire a cena in una serata che si preannuncia dolce e tranquilla (speriamo)
Ho avuto definitivamente una data per un controllo e per le decisioni che riguardano la mia salute. Mercoledì sono a Milano da questo medico super figo (bravo). E molto probabilmente mi opererò lì. Dopo qualche settimana. Vedremo. Almeno c'è una data, un medico affidabile e una struttura conosciuta...e poi, se sono di umpore adatto faccio un po' di shopping...
Ora, in questo weekend, voglio un attimo allontanarmi dalla paranoia lavorativa e dall'ansia da dow jones.
Domani sera abbiamo una serata festosa con gli amici di D (augurandomi che chi so io non mi tratti male....) e non ho ancora deciso come vestirmi anche se ho visto una mini nera con un sacco di pizzi molto 80's con una bella canottiera fucsia con minnie. (tanto per farsi riconoscere...)
Mi distendo un'ora sul divano.
E penso.

martedì 18 novembre 2008

e' quello che sai che ti uccide? o è quello che non sai

Il mood giusto. Strategie versione acustica degli afterhours

(sguardo ogni 45 secondi al wall street journal on line, maldetta me).

Legno nel fuoco illumina la stanza, la fredda e grande stanza.

(wally gira in negativo ora)

Dei fiori secchi in un lungo vaso sono lì e mi osservano, incauti.

I quadri di Klimt, le stampe per meglio dire.

Queste ciabattine bianche e rosa e le unghie delle mani, mediamente lunghe a termine di queste dita, che digitano.


E' successo di nuovo. Successo quello che da mesi fortunatamente non succedeva. Un cliente oggi, con sguardo un po languido, ha fatto un commento sul mio aspetto estetico. 40enne- Sposato, chiaramente. Ma che gli prende ai quarantenni sposati chiaramente? C han la crisi d'identità?

(wally rigira in positivo)

Credo di essere diventata viola. Ma proprio VIOLA.

Ho ringraziato, imbarazzata.

Magari voleva solo farmi un complimento.

Magari è il mio solito modo amichevole, cordiale, gentile che fa pensare "embè questa ci sta"

(e lui schifoso torna in negativo....volatilità)


Così questa sera sono uscita presto. le 17. Vaffan**** misono detta! V I A

Salita in macchina, what else is there e una immagine androgina di questa ragazza bionda del video.

e poi MALEDIZIONE ! di nuovo. Un flash - back -

un dolore lancinante

al basso ventre


uh si é lei.

la magia che muore.


Tutto si sgretola. Tranne D. Tranne l'amore per lui.

sogni? infranti. Verità? Bugie.

(parità, siam sulla parità e un po' negativo)


Perché non abbiamo il coraggio? Sul blog di Zaio (che invito tutti a leggere...il link é qui a dx in basso) si parla forse non proprio del tutto ma io leggendo ho capito così CHE NON E' MAI TROPPO TARDI. Per fare alcunché.
Invece a me sembra tardi... ed é per quello che c'è una prigione.
Shhhh. Soffio
e spengo la candela....

lunedì 17 novembre 2008

inzia così

Inizia così questa settimana:
sveglia ore 06.45 e 50 km fino all'ufficio. Poi un cliente dopo l'altro fino alle 13
Pomeriggio di lavoro su posizioni titoli. Tento di seguire giornalmente tutti i portafogli (o almeno le obbligazioni critiche). Mi porta via molto tempo e molta energia. Il cliente a cui ho venduto le lehman prima che fallissero stattina é venuto e mi ha detto "stefania, Lei é diventata una leggenda. lo dico a tutti che mi ha salvato dal crack le..."
QUESTE SONO SODDISFAZIONI
se penso che è stata solo una maledettissima intuizione...
Mi accoglie tra le sue braccia una perenne sensazione di stranezza.
Anche oggi ho alternato sbalzi d umore degni di una donna incinta a momenti di gioia. Appena rientro qui a casa, sento D., chiacchero con mia madre. Mi sento sicura. Mi sento felice. E' come se qui qualcosa mi proteggesse ...rispetto al doloroso mondo esterno. I risultati e le scelte relative alla salute sono ancora rimandate. A mercoledì. Aspetto un ennesimo parere medico prima di farmi mettere le mani addosso.
weekend di relax. venerdì sera cenetta al mio amore, ho sperimentato la pasta radicchio di treviso e salsiccia con vinello del friuli, molto buono e corposo. alle nove e trenta d dormiva beato mentre io guardavo inebetita lo schermo dove wall street scendeva...scendeva...sabato giornata triste con annessa serata pizza e stavolta mi sono addormentata io. domenica d'amore.
poi festa della saretta dottoressa in disegno industriale.
bella serata.
i giorni passano e mi sveglio spesso, nella notte, anche stanotte, con un senso di oppressione al petto. con un senso che sono in prigione.
DATEMI LE CHIAVI... DATEMI LE CHIAVI !

giovedì 13 novembre 2008

Oggi a casa.
Dovevo sistemare alcune cose prima di definire giorno, ora e luogo dell'operazione che dovrò avere.
Nel frattempo alterno momenti di ansia a momenti di tranquillità.

Ciclotimia e pensieri e T rex e the verde in tazza fumante.
CHILDREN OF THE REVOLUTION.

mercoledì 12 novembre 2008

tarp, non tarp bad assets... crisi di liquidità

non so perchè ma in questi giorni dove spesso leggo la frase "crisi di liquidità" invece di fare gli scongiuri e sperare che tutto si sistemi penso alla canzone dei CCCP



é una questione di qualità

é una questione di qualità

o una formalità.



solo perchè fanno rima



e minchia cane PAULSON e comprali sti asset tossici...

stampa dollaroni !! $$$$$



ho molte cose da dire ma devo mantenere un tono non serio per non cadere nel buco della PARANOIA



voglio uccidere paranoia (evviva i marlene kuntz)

lunedì 10 novembre 2008

il pc ad aggiustare

Ho portato il pc ad aggiustare, sto aspettando che torni.
L'ultimo mese é stato denso di eventi. Pessimi. Uno dopo l'altro e uno più pessimo dell'altro ... al punto che non so nemmeno da dove iniziare per raccontarlo qui.
La cosa preminente é che ho dei problemi di salute e sto aspettando un esito che dovrebbe arrivare a giorni e che potrebbe cambiarmi la vita. Incrocio le dita e continuo a vivere. Grazie a D, a Chris, alla mia famiglia e a chi mi ama.
Ho anche preso delle decisioni molto importanti... un po' anche causate da questi pensieri... ma le comunicherò solo a cose fatte.
Ho solo voglia di vivere la mia vita sorridendo.
Senza preconcetti o obblighi.
Per il resto, bhe.
Amo D, ed é l'unica certezza in questo momento duro e triste.

domenica 19 ottobre 2008

l'ombraLONGA, l'ombra corta... l'ombra che incombe su ognuno di noi

Oggi a Treviso c'é l'ombra-longa, manifestazione ludico sportiva nella quale orde di ragazzi, ragazze, vecchie, vecchi, tamarri e non si sfondano di vino di scadente qualità tra i viali acciottolati e pietrizzati della mia città (mentre i Trevigiani vannjo a farsi un giro nelle campagne). Tra i 18 e i 22 anni c ho partecipato spesso assistendo a scene di vomito, piscio e altro. Quest'anno D e gli altri ci sono andati. Io invece, prima intenzionata ad andare al cinema da sola, ho ripiegato per la lettura in terrazza col sole che scaldava il viso e il corpo.
Sono molto stanca in questi ultimi giorni: non ho voglia di fare tardi, ho bisogno di stare a letto e porto scarpe basse, rasoterra. Jeans e magliette. Ieri ho anche tagliato i capelli di ben 10 cm e fatto un frangione imbarazzante, biondo biondo.
Sono anche molto poco interessata alla sensualità ma del resto anche D in questi giorni non sembra molto interessato a questo pulcino uscito da una settimana di malattia e sicuramente poco avvenente. Tra l'ombra longa e me ha scelto la prima. Ben per lui. Non voglio impedirgli di divertirsi in questo momento in cui ho bisogno di cultura, musica rilassante e persone intelligenti con cui affrontare discorsi fondi e poco materialisti (infatti oggi sono sola). Anche questo é amore, credo. Non impedire il libero arbitrio (anche se mi preoccupa: in una situazione normale mi sarei erosa di gelosia a ppensarlo un pomeriggio da solo in mezzo a gruppi di donne affamate). Chiaramente in contrasto con i soldi BEN spesi venerdì pomeriggio in vestiti (due magliette viola, un jeans blu stretto e di una taglia più piccola del solito, due vestitini neri).... e poi ieri dal parrucco. Ma sono io questa. La contraddizione fatta persona.
Al di là di questo il rientro in ufficio é stato massacrante ma sto lavorando bene e a chi vuole e ha una buona propensione al rischio e patrimonio sto facendo acquistare azioni. Probabilmente é tutta questa tensione che mi avvolge nella spirale della calma. Arrivo in ufficio e i primi quaranta minuti sono rassegna stampa (wall street journal, financial times, sole24ore, new york times) poi l'attesa che logora di vedere l'apertura di Milano. Venerdì c'é comunque stata per me la dimostrazione di come la borsa sia staccata dalla realtà: indice di produzione industriale crollato a -11% dall'anno prima e borse positive. Se a wall street qualcuno fa un rutto noi perdiamo l'8% ma se le aziende italiane producono l'11% in meno dell'anno prima... eh bhe... mica c'é problema...
Qual'é l'ombra che incombe su ognuno di noi? Non é la crisi finanziaria (surreale - il tiggì dice "bruciati 125miliardi di capitalizzazione... MA COS'E' VERAMENTE LA CAPITALIZZAZIONE? CHI LI SA LEGGERE I BILANCI DI QUELLE AZIENDE... ANZI chi li sa leggere VERAMENTE???), tantomeno la recessione economica (reale - la banca non mi presta i soldi, io azienda non produco - taglio i costi fissi - licenzio - la gente va meno al cinema - non si compra la borsa di gucci - non compra l'auto - e così via) ...l'ombra che incombe é L'INDIVIDUALISMO E L'AVIDITA'.
Dopo opportune riflessioni resto nel sistema e lo combatto DA DENTRO.
Ecco a voi sancha panza contro i mulini a vento.
Il pc é ancora rotto. Au revoir (ma si scrive così?) !

martedì 14 ottobre 2008

sveglia fino alle 4...

Domani rientro in ufficio.
Dopo una settimana reclusa in casa dove la mia pelle ha assunto un colore bianco quasi verdastro... finalmente domani riprendo la vita di tutti i giorni. Quasi sono contenta di tornare a lavorare oramai non ce la facevo più a stare qui a guardare il pallido sole fuori e ad aspettare...aspettare aspettare....
Lo stomaco resta comunque sottosopra.... appena mangio qualcosa inizia a fare dei rumori strani (grr grrgggrrr) probabilmente ha ragione sessarego .... la pastiglietta era rossa e blu...
Non é che abbia molto da dire. Oggi é il secondo giorno che le borse guadagnano... i piani dei "GRANDI" del mondo stanno avendo un leggero peso sull'andamento delle giornate borsistiche... i giapponesi si son comprati il 21% di MS e così....i nostri occhi diventano sempre più a mandorla! (meglio cinesi o giapponesi che morti...)
Ora riprendo la vita.
Mi riprendo
e riprendo lei.

lunedì 13 ottobre 2008

ancora a casa.... oggi il doc mi ha dato delle pastigliette per fare fame (a me !!) ho mangiato una pasta in bianco quasi tutta e mi sento un po' più in forma. Dovrei stare a casa anche domani ma vediamo....se riesco a mangiare anche stasera é cosa buona e domani magari vado...anche se la situazione fisica non é delle migliori...
Oggi i mercati sono in preda all'euforia....
ma la chiamerei solo euforia, rimbalzo.
la testa fa ancora male.
speriamo passi.

sabato 11 ottobre 2008

Il Vomito verde fa bene alla linea

Mio zio m'ha vista oggi pomeriggio scendere dalle scale dopo 3 giorni di totale clausura. Iersera sono pure stata al pronto soccorso: il vomito verde stava invadendo la mia vita. M han controllata, fatto una punturetta e zac mi son addormentata con D per mano. Oggi altra tragedia: lo stomaco ha un buco e nessuna voglia di assumere nulla nè liquido nè solido. Ecco mio zio m ha detto: "il vomito ti fa male ma guarda che linea!" ...volevo sputargli in un occhio...dopo tre giorni che vomiti ... poco mi frega della linea.... così oggi pomeriggio, pc in prestito, con quel poco di lucidità che m'è rimasta compilo delle cose per papà e incrocio le dita che non sia un weekend nero.... (tipo quello 13/14 settembre) perché un altro chapter 11 (amministrazione controllata) di banca americana non potrei sostenerla....nè io nè credo tutto il mondo...
a parte questo la mia salute é cagionevole. Sono pallida e stanca.
Attendo giorni migliori.

giovedì 9 ottobre 2008

momento di pausa

E' dura.
Difficile anche per quelle che, come me, hanno sempre lavorato con COSCIENZA costruendo portafogli investimenti ben diversificati o se, in un unico titolo, sempre un bel MONETARIO pulito pulito...
Sapete perché é dura?
Poco mi frega se wally perde il 5% o BorsaMilano l'8%... chi compra azioni SA ED E' CONSAPEVOLE.... di come compra, cosa compra. Chi compra gestioni o "unit linked" con componente azionaria sa che va incontro a qualche perdita (più contenuta chiaro...) ma le obbligazioni no. Non posso accettare di vedere scadenze da qui a un anno di emittenti italiani SOLIDI quotate come fossero schifezze del venezuela... ora, io non sono un consulente con 20 anni di esperienza.... ma qualcosa l'ho visto... e PANICO SU PANICO SU PANICO crea solo prezzi bassi e follia, follia....
Questo é difficile. Dire ai clienti che la TUA banca non fallisce, che stiamo ancora facendo prestiti, che eroghiamo mutui.... che la situazione è si difficile... ma bisogna usare anche la testa.
Se tutti vengono a prelevare e a vendere le obbligazioni la banca si che fallisce. Ma non lo dico io. Lo dice IL BUON SENSO.
Mio padre mi dice che sembra che tutti i soldi del mondo SIANO MIEI...e che sono più preoccupata di quanto lo sia Paulson o Bush... ma io per i miei clienti spendo faccia, cuore, testa e ci tengo. CI TENGO MOLTISSIMO.
Sono andata a lavoro con la febbre per 4 giorni proprio per essere sempre presente per tutti. A disposizione. Oggi, raggiunti i 38, mi sono dovuta arrendere.
Questa crisi finanziaria me la ricorderò per tutta la vita e credo mi servirà molto... per portare avanti quello che da anni penso... (e se si va indietro nel blog lo si trova...) ovvero che IN TUTTI I PORTAFOGLI FINANZIARI CI VUOLE LA DIVERSIFICAZIONE e ci sta che un cliente su 100.000 euro abbia 5.000 euro di una obbligazione di timbuctù.. e per secondo che SI DEVE LAVORARE CON SCIENZA (le conoscenze, lo studio) e COSCIENZA (il cuore, l'anima)... in qualunque mestiere. Soprattutto se si ha a che fare con i soldi della gente...
Il mio grande capo mercoledì scorso in un colloquio sul mio futuro mi ha chiesto "vuoi ancora fare investimenti? molti stan cambiando idea" e io ho risposto: "SI. ANZI, ORA ANCORA DI PIU'"
Non siamo ancora al fondo.
Anzi ci siamo ma stiam grattando sonoramente.... con le unghie sporche di sangue.
La mia vita in questo periodo é principalmente catalizzata da questo.
Il resto... qualche allenamento, la festa di laurea di chris, il MIO AMORE per D che cresce ogni giorno di più profondo e dolce... (sta sopportando discorsi di resistenze, supporti, wally perde, wally guadagna... wall street oddio morgan stanley... oddio... i clienti)
...
sabato rivoluzione ai capelli.
Dimenticavo: ho il pc rotto. Questo é in prestito. Solo per due ore.
Non lo aggiusto fino a che la Borsa di Milano non guadagna per 5 giorni di fila
(l'anno prossimo ahahaha)
Mi eclisso.

martedì 16 settembre 2008

la vigilia di un compleanno, il crack finanziario, l'ansia. PERCHE'?

altra giornata impegnativa. cerco di dare consulenza, attenzione, interesse.
ma nessuna novità dal fronte.
a lavoro
nella testa
ho una sorta di alone di "felicità"
stasera vedo D
domani 27anni....
- 1 esame alla fine.
27anni. mia madre era già madre di mia sorella.
Il regalo é la mia famiglia.
mamma, papi, sorella, nipote, d.
il resto sono solo cose materiali e non mi servono.
il resto prima o poi cambierà.

lunedì 15 settembre 2008

un we... bellissimo... un lunedì NERO

Ho passato il weekend tra le braccia di D: in tutti i sensi. Dormito con lui, carezze con lui, pranzato e cenato con lui, tutto il tempo con lui. Ed ero così rilassata. In questo fine settimana ho capito quanto la sua DOLCEZZA sia quello che CERCO, quello che VOGLIO, quello che mi MANCA...quando lui non c'è. Ho avuto anche dei piccoli momenti di crisi: in discoteca sabato notte in mezzo alla gente. Solita sensazione di INADEGUATEZZA...avrei voluto nascondermi dietro un tavolo (sotto un tavolo) e stare lì a ballare senza tutto il mondo intorno. anche domenica sera piccola sensazione di difficoltà, superata brillantemente davanti ad una insalata messicana e di fronte alla partita di scacchi di marostica (vale la pena di vederla... anche se io non l ho vista...biglietti esauriti...c'è ogni 2 anni).. ma erano due notti, anzi da venerdì pomeriggio che qualcosa non andava... non so una strana sensazione...giovedì avevo scritto mail... c'avevo lavorato su... non mi piaceva mi preoccupava...e stamattina la bomba
LA QUARTA BANCA AMERICANA ha avviato le procedure di amministrazione controllata. Sul subito mi é venuto un capogiro. Poi ho chiamato i clienti interessati. due.
Ho la coscienza pulita.
Ne avevo parlato e riparlato.
Alcuni clienti le han vendute prima.
Più di così non potevo fare.
Eppure
eppure minchia cane mi spiace.
poi non si capisce niente: NOTIZIE SU NOTIZIE, ABBOZZI DI NOTIZIE, VOCI DI CORRIDOIO, COS E' IL CHAPTER 11, MA LE OBBLIGAZIONI LE PAGHERA'? INSOMMA UN SUSSEGUIRSI DI DOMANDE ALLE QUALI E CHI SA RISPONDERE ? forse nemmeno LB stasera....
Unica cosa da fare: ASPETTARE E CAPIRE che succederà.
Per il resto mi sto convincedo di una cosa: la finanza é un mondo difficile, affascinante, strano, con poche regole. Ormai ci sto dentro e mi impegno al massimo per fare il mio mestiere bene e onestamente. Ma questa proprio... questa è insopportabile....
...i dipendenti che con scatoloni escono dagli uffici... oggi... accedono al chapter 11 e oggi la gente vien fatta sgomberare...terribile...
e pensare che venerdì volevo comprarne... pensando "tanto la salvano"
...
per stasera MEDITO
domani si vedrà...

venerdì 12 settembre 2008

camicia bianca abbottonata, pantaloni neri

...e pochissima voglia di tornare in ufficio
coda di cavallo, truccata di nero.
una giornata intensa: telefonate, pensieri, rogne, difficoltà
litigi sempre con chi so io, litigi feroci. abbozzi quasi di grida, non di piacere ma di profonda diffidenza.

Sono io troppo sensibile, sono io troppo noiosamente pensierosa
"paturnie e paranoie"
ecco il nuovo nome del mio blog... per far contenti chi crede che PENSARE voglia dire farsi paturnie e paranoie.

ALLORA
DI
CUORE

VIA DA ME BUGIARDI, FALSI, MENTITORI.

via da me SUPERFICIALI, STUPIDI, ILLETTERATI

via da me mercanti sporchi della vita

stasera vorrei essere lì, seduta su una collina in toscana con un buon bicchiere di Brunello di Montalcino, il sorriso del mio cane e un libro su tutti:
AFORISMI PER UNA VITA SAGGIA
Schopenhauer

giovedì 11 settembre 2008

delirio fintopetico (2)

abbronzata
anima
maledetta
variare sentimenti
cambi stagionali
luci negative
pensieri di buio
mare azzurrato di borghesia
cortesia passeggera
di piacere altrui
a morte superficiali sensazioni
languide passioni
finte emozioni
spersonalizzazione
creazione artefatta
immagini in sequenza
filmiche
attrice della mia vita
non vissuta

delirio fintopoetico

Ho sognato

il cielo rosso

ho sognato

una immagine scossa dal vento

capelli neri crepati dal gelo della neve rossa

spazi ricoperti da coperte vermiglie

mi sono risvegliata

davanti a me c'era il vero gelo

il silenzio della mia stanza da letto

il rimandare passato dei suoi muri

l'emaciato presente

e sguazzo, spoglia d'obiettivi

svegliare me stessa

l'inganno dei sensi

notturno

svelato da un suono intenso

non importa dov'eri prima

luoghi ameni, paesaggi rossi, inferno o paradiso che fossero

la realtà è entrata

prepotentemente tra le tue membra

al primo suono mattiniero

anelo destarmi naturalmente

senza costrizioni

nel sogno.


...

niente esame lunedì
domani rientro in ufficio
le cose cambiano in fretta

ho una lacrima....
che cola
e si ferma.

basta piangere.
basta
reagisci ste
R E A G I S C I

LO SCATTO D'IRA

Concluso una telefonata
versato una lacrima di nervoso
spento il cellulare
lanciato sul divano

e lì ci resta per oggi (comunicazione di servizio per D - chiamami a casa)

mi chiamano per CONFRONTARSI
poi
alla prima critica o idea divergente
vanno in escandescenze

e no...no !
io sono immersa in SISTEMI RELAZIONALI EMBIRICI BINARI, QUATERNARI E ADDIZIONALI... e qualcuno...dico qualcuno osa disturbare questo mio vagheggio/delirio matematico....

Dobbiamo imparare ad esprimerci, accettare le critiche e costruirci sopra qualcosa
avere sempre ragione non porta a un piffero !
Son io la prima a doverlo imparare ma ragazzi...

CHE INTOLLERANZA!!! c'ho l'intolleranza oggi.

mercoledì 10 settembre 2008

ho bisogno di capire perchè:

1) quando una cosa va bene ce ne è sempre una che va male
2) questo sistema di concorrenza e di competizione ci logora
3) la gente è scortese
4) sono costretta a fare cose che non vorrei
5) le zanzare mi sbranano
6) D. mi manca moltissimo
7) il lavoro non mi manca per niente
8) non sono in grado di apprezzare le cose belle
9) il sistema non é ancora esploso

statistica = ARABO

nessun altra parola a riguardo

anzi vorrei parlare con chi sceglie deliberatamente di studiare ste cose...
masochismo
PURO

martedì 9 settembre 2008

Economia politica archiviata

L'esame è passato: promossa. Un voto medio basso (23) ma é passato.
Siamo a -1

grazie mamma, papà e d. per avermi sopportata.
Adesso devo già studiare per il prossimo che è a brevissimo, ma non dico quando.

lunedì 8 settembre 2008

Spero che d non s'arrabbi che ho pubblicato... un po di foto in ordine sparso delle nostre vacanze... volevo solo pensare a un momento bello, per cancellare la malinconia.
so che ti faccio impazzire D. ma ti adoro.

santorini 2008 (3)






Santorini 2008 (2)






Santorini 2008






domenica 7 settembre 2008

E' un risveglio difficile: il viso é struccato da due giorni e le lacrime solcano questi occhi, verde spento. Questa mattina ho messo nello stereo Due parole di Carmen Consoli perché é malinconica al punto giusto per sottolineare questa domenica di studio. E' la prima domenica dopo tanti mesi che non mi sveglio a casa di D ...e i profumi di questa casa della domenica mattina mi hanno fatto tenerezza: mia madre gran donna, in vestaglia che prepara il caffè e alza le tapparelle ...mio padre, l'unico uomo di 65 anni quasi che dorme fino alle 10 quasi fosse un ventenne che ha fatto tardi e si lava i denti prima di fare colazione. Quei vezzi che scopro in me. Gli stessi. Il caffè, il lavarsi il viso, il mettersi la crema, il tiggì. E' anche bello poi vederli che si muovono magari la mamma a fatica a causa della malattia ma si muovono: il babbo prende e va a conttrollare che al centro sportivo sia tutto a posto, prepara la tagliaerba, va a comprarsi il gazzettino. La mamma si doccia, prende la bici e va alla messa.
Mi fa sorridere mentre io cerco di concentrarmi sul Monopolio Naturale, la nazionalizzazione e la fissazione di un prezzo base.
Eppure nel sttofondo della mia anima al di là di questi sorrisi c'è la solita e perenne inutile malinconia. E non cambierò mai.
Si scioglie tutto.
Ed é pisacevole vedere come tutto é liquefatto.

sabato 6 settembre 2008

1,2,3,4

nessun'altra occupazione tranne studiare.
Rubo tre minuti al libro e all'anima.
Il vuoto deella scorsa settimana é come fosse mezzo pieno mentre le curve di domanda e offerta della mia intelligenza si intersecano in eventuali e vari punti di equilibrio e mi rendo conto che si, in condizioni di lungo periodo la domanda dell'impresa perfettamente concorrenziale é più elastica al prezzo. E che forse la legge dei rendimenti decrescentii vige anche nella mia vita, poetica o no i numeri la contraddistinguono.
1,2,3,4.
Tutte le patologie cancellate in anni di duro lavoro si sono risvegliate in questo periodo di autoreferenzialità del mio cervello: esaurimento, depressione, eating disorder, autolesionismo e poi vediamo che altro?
E c'é ancora qualcuno che ha il coraggio di dirmi "quanto sei sexy"
mentre sulle gambe si forma una leggera patina di quella cosa che le donne odiano tanto... mentre questi 27anni in arrivo si fanno troppi e i traguardi conclusi pochi: resta una continua corsa, una maratona che di km non ne ha 42 ma 15.000 e le gambe iniziano a farmi male e vorrei stendermi a terra in quel prato che vedo. Ma guardando meglio ci sono troppi corvi gracchianti nenie. E' un camposanto. Meglio che continuo a correre anoora un po'.

lunedì 1 settembre 2008

mo' dico la mia

In questi giorni spesso mi alzo la mattina con un certo senso di vuoto.
Come se fossi in un enorme buco privo di luce e senza uscita.
Non mi interessa quasi più nemmeno aggiornare questo blog che, quasi quasi, chiudo salvandomi sul disco fisso questi 16mesi di scrittura.
Mi faccio le unghie sempre più lunghe e passo ore allo specchio a cercare di capire quale direzione prenderà il mio viso, dove si solcherà di rughe, dove no a ridosso dei miei 27 anni.
E mi sento vecchia. Dentro
sintomo di saggezza?
o di prudenza stagnante?

venerdì 29 agosto 2008

prima settimana
d
i
f
f
i
c
i
l
e

io sto bene, io sto male, io non so come stare.

giovedì 28 agosto 2008

l'esangue ste

all gone dead o all dead gone. lo sbaglio sempre il nome di questo gruppo che, mentre manio una fetta di torta alla cioccolata mulino bianco sta invadendo di note la stanza. poi di seguito i bauhaus e ancora i diaframma... una collezioe lenta e azzeccata per questa fine estate 2008 senza dimenticare clan of xymox, current 93, nin, diary of dreams e joy division.
Svuotata e incapace d'obiettivi sono esangue.
Aggiungo L'esangue deborah dei marlene kuntz.
speriamo sia la mia influenza e passi.

giovedì 21 agosto 2008



ho questa sensazione oggi

di prigione e non so come togliermela di dosso

e non so perchè

sarà la fine delle vacanze

sarà che mi d evo asciugare i capelli e non he ho voglia...

sarà che

mi manca l'aria

e la PALLAVOLO

...

12 ore quasi

va bene il low cost....
ma 12 ore da corriera a corriera sono state distruttive con in mezzo aerei scali ...rifornimenti di carburante....
a casa, davanti al mio pc, valigia da svuotare per riprepararne una altra per fare due giorni al mare...
oggi però più di ogni altra cosa
mi dedico questo pezzo
Sciogliamo il dubbio-io ti spiego cos'è:
Mi fotte un cazzo cosa pensi di me
Le notti-le botte-le stelle com'erano belle
Ma ora ho un senso inverso
Amanti-amici-onanisti-ribelli
Musicisti mai fratelli
Adesso-solisti-coltelli
Del niente-del niente
Che al limite ti fai una sega,ti fai qualcosa
La promozione incombe e nonostante questo
Fra la mia genteSiamo tutti ancora liberi
(afterhours)
per il resto riprende la vita.
Domani vedo la mia nipotina Giulia.

mercoledì 20 agosto 2008

from Santorini

....aspettiamo l'aereo... ancora tre lunghe ore di attesa per prendere un autobus, poi un aereo per Mikonos, poi uno per Bologna, poi un altro autobus per Verona. Per la gioia del mio stomaco.
La vacanza e' volata, qui i panorami sono bellissimi... regna la pace se la vuoi e il divertimento se lo cerchi. I tramonti sono mozzafiato da qualunque parte tu li veda: Oia, Imerovigli, Fira.
Unico difetto: pieno zeppo di italiani urlanti, chiaccherosi, rognosi, lamentosi.
In questo internet point, mentre D ascolta a volume altissimo in delle cuffie gigantesche tutti i successi dei the killers..., ci sono solo BAMBINI che giocano coi videogames <> e anzi mi correggo... D ha iniziato ad ad ascoltare la SUA musica (Paulina Rubio) e io ho ascoltato il suo i pod per tutta la vacanza... facendomi una cultura di:
TIZIANO FERRO
TAKE THAT
SPICE GIRLS
una canzone dei KILLERS (mi suggerisce)
tre canzoni dei CCCP (svegliami, curami, mi ami? CHISSA' CHI GLIELE HA FATT EMETTERE)
MUSICA SPAGNOLA VARIA (anche sconosciuta e scaricata per caso...)
e varie ed eventuali... non sto qui ad elencare.
Ah si dimenticavo la chicca: MARY DEI GEMELLI DIVERSI !
(ma perche' ci sto assieme a sto qua???)
(forse perche' e' dolce, simpatico, bello, ha la pancia piu' sexy del mondo, mi fa sentire una principessa, si puo' parlare di tutto, mi sopporta quando piango, quando rido, quando urlo, quando ho i miei mille sbalzi di umore e anche quando non voglio salire in aereo...e soprattutto perche' lunedi' prossimo e' un ANNO che ci amiamo... le date conteranno poco ma UN ANNO E' UN ANNO...)
Dimenticavo: nel suo splendido I POD c'era anche
LA MIA RAGAZZA MENA degli articolo 31...
in alcune cose mi ci risconosco....e mi fa ridere !
LE VACANZE SONO QUASI FINITE.... -_-

sabato 16 agosto 2008

Pelle - Afterhours - Live

PER TE DA CUI VOGLIO IMPARARE SENZA CHE MI INSEGNI - PER L'IMMAGINAZIONE - PER LA FANTASIA - PER LA PELLE CHE NON C'E'

è facile sai
averti
se chiudo i miei begli
occhietti spenti

e cerco su di me
la tua pelle che non c'è
poi ti entro, in fondo
dentro, lo sai
soltanto per capire chi sei
forse sei un congegno che
si spegne da se

e puoi maledire
la tua bocca
se sbagliando mi chiama
quando lui ti tocca

cercherò su di me
la tua pelle che non c'è
TI ENTRAVO IN FONDO,
DENTRO, LO SAI
SOLTANTO PER CAPIRE CHI SEI
forse sei un congegno che
si spegne da se

Talking Heads - Live in Rome 1980 - Psycho Killer

sabato 9 agosto 2008

Le unghie sono in ordine
i capelli anche
tra una ora v'é l'estetista e poi forse fuori siamo in ordine.

Dentro no, v'é casino, ansia, rimescolamento d'anima.
Non voglio lasciare la mia bambina (il blog) per ben 20 giorni con un post triste, voglio adeguarmi a tutti i post lasciati pre ferie e dicendo

EVVIVA LE VACANZE !

In realtà non sono per nulla triste.
pensandoci seriamente non lo sono.

Ho solo una agenda piena zeppa di cose da fare nei prossimi 4 mesi e devo usare queste due brevi settimane per resettare la testa e ri PARTIRE!
Ci provo e ci riuscirò.

Perché al mio rientro
c'é una UNICA COSA che devo fare
UNA UNICA
la più importante
e non rimandabile
più
LAUREARMI.

A presto.

giovedì 7 agosto 2008

basta coi titoli, non ho fantasia


capelli dritti drittissimi

unghie nuove


quasi pronta

- 1 giorno alle Ferie.


Tra poco ri partenza verso D con david bowie nella 5cento a volume insostenibile.
Doccia, trucco e voglia d'andar via.
VIA DAGLI OBBLIGHI
E
SOPRATTUTTO
DALLE PERSONE
NOIOSE
attaccate al denaro e al raggiungimento degli obiettivi.
A T T A C C A T E a quello che morirà.

mercoledì 6 agosto 2008

Hugo Simberg - The wounded angel


ben mi descrive oggi....

martedì 5 agosto 2008

- 3
e iniziano le vacanze dall'ufficio.

stasera mi regalo IL VILE DEI MARLENE KUNTZ
e ve lo regalo.

non odiatemi per questa APE REGINA intensa e dolorosa!

"offendo la carta con sgorbi ritorti
ARRENDITI O LIBERATI"
ARRENDITI O LIBERATI


ARRENDITI
O
LIBERATI !!!

lunedì 4 agosto 2008

il mio weekend

si, se mi ci mettevo nel sacco nero era meglio.
Sabato sera cena in compagnia. Piacevole. In parte.
Chiacchere con un amico di D che mi deve aver preso per la sua psicoterapeuta. Povero, mi spiace anche. La vita non é facile con chi diverso non accetta la propria diversità o con chi NON E' DIVERSO ma trova nella diversità un motivo per realizzare se stesso. queste persone mi fanno pena. Io le aiuto, ci parlo ...ma poi ad un certo punto mi confondo. E mi chiedo se c'é L'ERRORE o se le cose devono essere così, e non altrimenti.
Domenica mattina, interno giorno mi alzo, preparo la colazione e la porto a letto a D. con un cuore ritagliato nelle salviette asciugatutto. Decidiamo di partire per il mare. 10 kilometri sorridenti e spensierati. Poi ...L'INCIDENTE. Una macchina che sfrecciava nel senso opposto ci ha preso in pieno.... a momenti manco ci siamo accorti dell'accaduto. Nessuno s'é fatto male, constatazione (amichevole) e giornata rovinata. A me male di collo e di stomaco. A D. altri pensieri (di cui non ha bisogno - amore mio REGALAMELI perfavore io li prendo e me ne faccio carico).
Serata poi in una osteria di fuori porta (evviva GUCCINI) con un ottima cena piacevole conversazione (NON VIAGGIARE TROPPO CON L'IMMAGINAZIONE, NON CORRERE) - rientro a casa (nella mia 500) e partita a scopa (HO VINTO!) poi nottata svegli a morire di caldo e di zanzare.
[SOGNO DI D. - era in una casa di una strega piena di donne incinte e la strega aspettava partorissero per cucinare e mangiare i bambini]
Oggi lavoro - riflessione - devo chiudere delle cose - poi due settimane di ferie.
- 4
speriamo non ci siano troppe rogne....speriamo di chiudere tutto con tranquillità.
SI
STA
COME
D'AUTUNNO
SUGLI
ALBERI
LE
FOGLIE
In questo periodo leggo cose belle e cose brutte.
Blog pieni di poesia sporca difficile dura.
Blog pieni di banalità (magari anche il mio)
Vedo persone
PIENE DI INTELLIGENZA, PASSIONE, PAROLE
VUOTE, RICOLME SOLO DI SCHIFOSISSIMA SUPERFICIALITA'
vorrei riempirvi. superficiali, ma di chiodi.
stasera sono cattiva